, Imagely My title page contents
Canzoni. Parole per te. Songs. Words for you.Piccoli pensieri
Annunci
Follow my blog with Bloglovin
Booking.com

Piccoli pensieri

Infine credo di esser a questo mondo per fare qualcosa. Infine, quando ho raggiunto quello scopo, non ho più ragione alla vita.

TradeTracker WebSite

Quando l’ignoranza parla, l’intelligenza tace.

Dopo aver attraversato la tempesta, mi volgo indietro, mi chiedo: “…come ho fatto ad uscirne?”

Avevo paura di cominciare a camminare, per questo viaggio. Lungo la via ho capito: quanto più pericoloso fosse rimanere fermo laggiù.

In chiesa con i santi. In taverna con i ghiotti.

Nulla pesa di più di una testa vuota.

La felicità è come il sole: sorride e poi tramonta.

PropellerAds

Non si può toccare un fiore senza turbare una stella.

Per conoscere la verità, ascolta due bugiardi.

Non ti ricordi della persona con cui hai riso. Non ti dimentichi della persona con cui hai pianto.

Non si possono prendere due strade alla volta.

Ogni corso d’acqua ha la sua sorgente.

Gli occhi delle belle donne, fanno tremare le colonne.

Un vittorioso è un sognatore che non si arrende.

Con le donne e con il fuoco, ci si gioca poco.

Meglio l’ira del leone, che l’amicizia delle iene.

Gli aquiloni, per alzarsi, hanno bisogno del vento contrario.

Quando una donna vuole, non servono le parole.

Le nonne sono mamme con molte caramelle.

L’alba arriva dopo la notte.

Non c’è cosa più desolante di maschera l’odio degli occhi con il sorriso delle labbra.

Volger le spalle al sole è vedere solo la sua ombra.

Tutto l’amore donato sarà sempre tuo. Tutto l’amore non donato sarà sprecato.

Ricordo sempre il giorno del compleanno della mia amata. Ma non ricordo la suo anno.

L’amore cambia tutto.

Il segreto della conquista sta nella tenacia con cui la si persegue.

Aumentare l’età della pensione alle donne? Lavoro inutile: loro se l’abbassano di continuo.

Anche poco è molto, per chi nulla possiede.

La rosa, con le sue spine, è il fiore dell’amore.

Il miglior profeta del futuro, è il passato.

La strada che sale porta alla felicità.

Arrivati in vetta mi ritrovai sull’orlo dell’abisso.

Il porto è un posto sicuro. Ma, nessuna barca è stata costruita per rimanervi.

La solitudine: una tremenda condanna oppure una meravigliosa conquista.

Non c’è montagna più alta e difficile da scalare, che quella dentro noi stessi.

L’arroganza non nasce dal sapere, ma dall’ignoranza.

Il dono più grande non è una cosa, ma donare noi stessi. Allora anche il più povero ha un grande dono da offrire.

Il futuro arriva un giorno alla volta.

Gli incompresi: gli scrittori e…le donne.

Tutto passa e passerà…fuorchè il treno che stavo aspettando.

L’avaro è colui il quale vive in povertà tutta la vita, per paura di cadere in povertà.

Le chiacchiere non fan farina…ma danno da mangiare a molta gente.

La salute è così rara…che i medici non hanno ancora sviluppato una cura.

Avevo bisogno di una mano: alla fine del braccio l’ho trovata.

Svegliandomi ho realizzato il mio sogno.

L’alcol conserva tutto…tranne i segreti.

Confessare la propria ignoranza la si manifesta una sola volta. Non confessarla la si mostra infinite volte.

Le persone oneste e intelligenti non faranno mai la rivoluzione: sono sempre in minoranza.

La realtà non svanisce e non si maschera.

Una grande anima, come le nuvole, raccoglie e poi versa.

Ci vuole più coraggio per vivere o per morire?

Le scale hanno due sensi di marcia: salire e scendere.

L’onore non si toglie: si perde.

La ricerca della verità, dovrebbe essere la cosa più umile.

Non insistere nell’aver ragione: nessuno c’è l’ha, oppure tutti c’è l’hanno.

Morire è un’idea terribile. Ma, morire senza aver vissuto è insopportabile.

Chi ascolta il vento, non semina. Chi scruta le nuvole, non raccoglie.

Quando hai mille ragioni per piangere. Trova mille ragioni per sorridere.

Scherzando aveva detto tutto: anche la verità.

Gli occhi dicono cosa una persona è. La bocca cosa è diventata.

Se vuoi cambiare il mondo: cambia te stesso.

Il tempo risolve molti problemi. Quelli che il tempo non rivolve, dobbiamo risolverli da soli.

La fortuna: certo che esiste. Se non esistesse: come potrei giustificare il tuo successo.

Riflettere è molto faticoso. Giudicare è facile.

Quando sono triste: vorrei morire. E poi penso: a chi sta per morire e vuol vivere.

Hai parlato. Ti ho ascoltato. Ho cominciato ad apprezzati, quando sei stato zitto.

E’ difficile riconosce un gatto nero in una stanza buia. Soprattutto se il gatto non c’è.

Molti, in età adulta, non credono più in Babbo Natale. Ma,lo votano.

Non so cosa dare: ma, metto tutto il mio amore per offrire.

Nessuno è nato sotto una cattiva stella. Semmai si guarda male il cielo.

Ho sempre dubitato. Esser certo mi rende ridicolo. Solo un imbecile è sicuro di ciò che fa.

La vecchiaia si profila solo quando i rimpianti prendo il posto dei sogni.

Ho aperto il libro della vita mia. Poche persone l’han capito. Molti i curiosi.

Mai la felicità, che ci viene incontro, è vestita come pensavamo. Spesso ci sfiora silenziosa, senza averla riconosciuta.

Bisogna andare dove pochi sono andati. Per poter vedere ciò che pochi hanno visto.

Chi fa del bene, soffre. Finchè il bene fatto non darà i suoi frutti.

Ti ho sempre nel mio cuore. E, finchè la sarai, mai sola ti sentirai.

Amo con tutto me stesso: è l’unico regalo che mai riceverò due volte.

Taluni son così poveri, che tutto quello che hanno sono i soldi.

La normalità è una strada lastricata. Comoda nel cammino. Ma,quale quale fiore vi cresce?

Il sapere: una piccola sorgente. L’ignoranza: un grande mare.

La vita è una strada. La percorri da solo. Alcuni camminano assieme a te. Nessuno può camminare per te.

Troppe porte sbattute in faccia? Beh, ci sono anche le finestre.

Alle volte, per un solo minuto, mi sento felice. Niente panico: un attimo e tutto passa.

Due treni. In uno viaggiano ignoranza e presunzione. Nell’altro saggezza e umiltà. A te la scelta su quale salire.

La musica non ha bisogno di traduzioni.

La noia e l’abitudine: riducono in polvere i desideri.

Il silenzio divenne musica: dopo mille parole senza fatti.

L’onestà non porta amici: ti fa solo vedere quelli giusti.

I miracoli non esistono: ogni cosa è un miracolo.

Sono quello che posso, non quello che vorrei.

Anche se un milione di persone crede a una cosa non è stupida, questa non smette di esser stupida.

La bugia: una verità mascherata.

Per ricercare la verità c’è bisogno di una persona che la esprima e di una persona che la comprenda.

Non esiste amore senza giustizia. Non esiste giustizia senza amore.

La vera felicità è nell’amore e nella pace.

Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero, senza esserlo.

Nulla si può contro il tempo.Se lo spingi, vaga adagio; se lo trattieni, fugge.

L’ombrello è tuo. La pioggia di tutti.

Se fuoco non produce altro fuoco: tutto è invano.

Essere curiosi, è essere figli dell’ignoranza e padri del sapere.

La memoria è quella cosa che permette di dimenticare ciò che non serve.

Non permettere che le paure prendano il posto dei sogni.

La cosa più bella che un padre può fare per i propri figli: è amare la loro madre.

Se ami perdona. Non perchè essi lo meritano, ma perchè tu meriti di vivere in pace.

L’ amore è un fiore. Che va raccolto al limite dell’abisso.

Amarsi, non significa avere sempre il sole. Ma, condividere lo stesso ombrello, nelle giornate di tempesta.

Tanto tempo è passato, che il ricordo è oggi.

Ogni ombra è figlia della luce.

Non devi aver paura del domani. Infine ieri non era lo stesso?

Il tempo non può essere bello o brutto. E’ il tempo in cui viviamo, e siamo noi a crearcelo.

Raminghi. Vagiamo nell’oceano del tempo.

Non so vivere. Ma, cerco di dare un senso a questo spazio vuoto.

Non so morire. Eppure cerco di non sopravvivere.

Una fotografia: un tempo fermo nell’istante dello scatto.

Sono di fronte a te, umile tuo servitor, e ti chiedo semplicemente di poterti amare.

Mi getto nel vuoto sperando che Dio mi faccia le ali. Altrimenti cado giù. E, nel volo mi chiedo perché ho fatto questo .Vedi, amore, solo tu mi fai capire che sono in grado di volare. E, non ho paura di cadere quando ci sei tu.

Ti lascio hai tuoi pensieri. Sto nel silenzio quando ti arrabbi. Ascolto la tua musica. Leggo i tuoi libri. Sei il mio primo ricordo al mattino. Sei il mio sogno di notte. Mi getterei nel fuoco per te. Se solo lo chiedessi ti porterei la luna. In una stella t’adagerei. Tutto mi spinge ad odiarti, ma mi porta ad amarti. Ti prego fammi essere il tuo amore.

La vita e sogni son pagine di uno stesso libro. Leggerle nell’ordine: è vivere. Sfogliarle alla rinfusa: è sognare.

Un libro sul tavolo. Pagine al vento. Frammenti di un sogno. Resta con qua: non lasciarmi nella notte.

Mi devi perdonare. Lo so, paio ghiaccio fuso. Vorrei dirti tante cose: che mi piaci, che ti vorrei sempre con me, che vorrei baciarti, che vorrei fare l’amore con te. Ma, ho paura di soffrire. Ho paura di farmi del male. Ho paura che mi dici di no. Ho paura di perderti. Perdonami se non so dirti: TI AMO.

Guardo il telefono, aspetto un tuo messaggio. Trattengo il fiato, sbuffo di rabbia. Finalmente un suono. Il cuore batte forte. Le tue parole mi riempiono la testa, mi sollevano l’anima. Aspetto sempre che tu sia qui con me.

Nulla è più pazzo dell’amore. Nulla è più necessario dell’amore. Nulla è perdonabile come l’amore. L’irrazionalità e l’assurdità di un amore che certamente ci consuma, ma che ci fa vivere il tempo del nostro respiro.

Amore. Di certo posso dire che non sempre saranno tempi dolci. Di certo posso affermare che ci stancheremmo l’uno dell’altra. Di certo posso raccontare che vorremmo farla finita. Ma ora e qui sento, che se non ti chiedessi di amarmi, e di poterti amare lo rimpiangerò per tutta la vita. Dentro il mio cuore sei l’unica che posso amare, a cui dono la mia vita.

Ho trovato un piccolo biglietto, un pezzo di carta. Mi ha portato a te. Quell’attimo, nel tempo di una vita, mi ha regalato il dono più bello: il tuo sorriso nell’anima mia.

Il com’era prima: il terribile oblio dei giorni cupi. Tutto questo è svanito in un solo attimo: il momento in cui la gioia più profondo che ho provato è entrata per sempre nella vita mia. Sei arrivata semplicemente tu: il mio grande amore.

La verità prima o poi viene a galla. Ma, questa è una verità?

La più bella cosa è averti incontrato. Prima ero solo, ora sei sempre con me.

Perché penso sempre a cosa è stato? Quando vivo nel presente. Perché penso a ieri? E, non mi preparo al domani.

Il domani: prima o poi finisce.

La vita è in ogni momento. In ogni istante si cambia per vivere.

Freedom is peace. Peace is life. Life is freedom. Three works…only three works?

Vedere ciò che si vuol osservare. Ascoltare ciò che si vuol sentire. Leggere ciò che si vuol comprendere. Scrivere ciò che si vuol affermare. Toccare ciò che si vuol stringere. Non è forse questo che da titolo all’arte?

La differenza tra eroe e gentiluomo: eroe si è una volta sola, gentiluomo sempre.

Racconto una favola. La tua vita è una favola.

L’umana stupidità porta con se esempi incoraggianti.

Cambiare me stesso: l’esame è fallito.

Non mi arrabbio se dici le bugie. Mi arrabbio perché non posso più crederti.

Amami quando sto bene. Amami quando lo merito. E, amami quando ne ho più bisogno.

Ti guardo: e, scopro la tua anima.

Dare la parola? E, se poi non la mantengo?

Quanto ho sentito: “Il fine giustifica i mezzi”. No, non è vero. Solo il fine migliore, giustifica i mezzi migliori.

Non posso scrivere di nulla, se prima non vivo e provo.

Il difetto non è altro che l’altro capo della qualità.

Come sogno e come vivo. Fanno parte di un libro. Se leggo in ordine, vivo. Se sfoglio a caso, sogno.

Il denaro che possiedo. Fonte di libertà. Il denaro che ricerco è strumento di schiavitù.

Le strade delle spine. Non lamentarti se le rose hanno le spine. Sii felice delle loro difese. Una rosa senza spine: è un amore senza gioia.

Le strade dell’amore L’amore non vive nelle parole. L’amore non si spiega a parole. L’amore è un pensiero delicato.

Le strade delle disgrazie. Sono tegole che ti cascano in capo. Sono tegole che arrivano improvvise. Sono tegole che capitano a re e a sudditi.

Le strade del futuro. Chi vede oltre supera il passato. Chi ode finemente varca l’oggi. Chi osa salva il mondo.

Le strade della parola. Parlo tanto, parlo poco. Parlo una volta, parlo mille volte. Dico sempre che ti amo.

Le strade delle norme. Nessuna regola resiste oltre il tempo suo. Tutto è fatto per cambiare. Nulla è fatto per restare.

Le strade sei sinistri. Un colpo si evita. Un volto non si colpisce. Difendersi, ma non ferire.

Le strade del futuro. In domani prima o poi finisce. E non ritorna il passato. Se mai pensi di vivere il presente.

Le strade del momento. Ogni giorno si muore. Tutti i giorni si vive. Tutto passa e nulla resta.

Le strade del discorso. Tante sono le frasi. Poche sono le parole. Il fine prima o poi arriva.

Le strade del ringraziamento. La via dell’ingratitudine. È la via figlia della superbia.. Fare del bene non è aspettarsi del bene.

Le strade dell’emozione. Ogni dipinto ha delle virtù. La gioia nel osservare. È la prima.

Le strade della rinuncia. Portare con sé le ferite. Evitando le battaglie. Ognuno è artefice della sua scelta.

Le strade dell’amore. Parla piano. Parla sussurrando. Parla al cuore.

Le strade vincenti. In amore la vittoria è certa. In amore la sconfitta è inevitabile. Per vincere devo amare.

Le strade dell’onestà. La pelle cambia. L’uomo resta. L’onesta è dentro l’anima.

Le strade dell’amicizia. Sono amico di uno. Sono nemico di nessuno. Non cerco, ma trovo.

Le strade dell’educazione. Socievole con molti. Intimo con pochi. Educato con tutti.

Le strade della catena. Gli anelli la completano. L’ordine si può cambiare. La libertà negata, no!

Le strade vere. Assieme a te ogni scorcio è un sogno. Al tuo fianco ogni favola diventa fantastica. Davanti a me la realtà: è ogni giorno una scoperta.

Le strade della tragedia. Ogni amore ha il suo termine. Ogni amore soffre. Ogni giorno amo ancor di più.

Le strade delle parole. Chi poco dice, mai è ascoltato. Chi troppo racconta, omette la verità. Scegli di sentire dentro te.

Le strade che osano. Portano alla sconfitta. Portano alla vittoria. Portano alla conoscenza.

Le strade della conoscenza. La verità è sempre affamata. La curiosità è sempre assetata. Invecchiare è non ricercare.

Le strade della vita. Percorse e mai più ritrovate. Solitarie sempre, silenziose mai. Quando mai sono semplici?

Le strade dell’amore. Mi accompagni per un tratto della via. È bello viaggiare in compagnia. Assieme a te parlare, pensare, respirare.

Le strade della morte. La vita in fondo cos’è. Una strada che percorri per amore. Una strada che infine ti porta, là dove ogni altra cosa.

Le strade del fuoco. Ritornare non sempre è rivivere il passato. Ritornare è andare avanti. Ricercare nuove vie senza bruciarsi.

Le strade del giaccio. Partire non è sempre vivere. Restare non è sempre perdere. Scivolare è facile.

Le strade del cuore. Perdere tutto per chi si ama. Ritrovare solo cosa conta. Amare solo chi ti ama.

Le strade del tempo. Siamo gocce in questo spazio. Gocce che dissetano la terra seminata. Gocce che germogliano il seme.

Le strade di una città. Non è vivere senza libertà. Non è morire senza pace. Non è cenere senza amore.

Le strade del bacio. Litigare per piccole cose, e perdere l’amore. Vivere grosse difficoltà, e rafforzare l’amore. La via ampia e piana non esiste.

Le strade dell’aiuto. Non rimanere indifferente nel bisogno altri. Dare una mano sempre, senza pretendere nulla in cambio. Il tempo è il signore e padrone del nostro grazie.

Le strade libere. La libertà può essere una prigione. Tanto sei libero, e tanto sei prigioniero. Come una bandiera posta al vento.

Le strade della mia donna. Aprile il tuo mese, 14 il tuo giorno. Neri i tuoi capelli, marroni i tuoi occhi. Giallo il tuo colore: la gelosia ti invade.

Le strade della tempesta. Come una porta che si apre. Non si contiene la furia. Prima viene e poi passa.

Le strade dei cavalieri. Erranti viaggiano nel tempo. Sempre soli, sempre alla ricerca di qualcosa. Cavalcano l’amore di una donna.

Le strade delle regine. Come si può usar violenza. Quella donna è tua madre. Da femmina sempre si nasce.

Le strade delle mani. Il destino scorre tra le dita. Non lo puoi afferrare. Lo puoi sono cambiare.

Le strade di domani. Il tutto e subito non porta mai a nulla. Non esiste il futuro quando non si smette di chiedere. Il tempo è il guadagno più prezioso che puoi avere.

Le strade del passaggio. Ogni via è un inizio. Ogni vicolo una fine. Ogni viale un viaggio.

Le strade della memoria. Nulla si dimentica. Niente si ricorda. Tutto rimane nella storia.

Le strade del tempo. Richiamare ancora a vita. Il passato fatto da persone. Diventa una guerra contro il fato.

Le strade dello scrivere. Riempire un foglio. Respirare una poesia. Il cuore tutto ode.

Le strade delle donne. Ella ha bisogno d’esser amata. Più che dell’amare. L’amare: d’amore.

Le strade dell’abbondanza. Quando la prosperità giunge. Usala poco, a poco. Non lapidare tutto e subito.

Le strade delle spine. Non lamentarti se le rose hanno le spine. Sii felice delle loro difese. Una rosa senza spine: è un amore senza gioia.

Annunci
Piccoli pensieri

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: