, Canzoni. Parole per te. LE DONNE
Annunci

LE DONNE

Ah … quanto ho odiato le donne.

Con le loro chiacchere inutili.

Il loro farsi belle.

Non per gli uomini.

Ma contro le altre.

Perder tempo per l’effimero.

Quanto ho odiato le donne.

Per i loro persistenti problemi.

Per la loro debolezza.

Il continuo cambiare carattere.

Per la finta dolcezza.

Ah … quanto amo le donne.

Con le loro dolci parole.

Vestite per esaltare le forme.

Mettere in risalto le cose.

Il particolare che ti rende speciale.

Quanto amo le donne.

Perché il problema è vita stessa.

Con la loro forza innata.

L’umore incostante, ma per questo sempre esaltante.

Per i molti segreti rilevati.

Ma come amo, e come odio le donne.

Più le amo.

Meno le odio.

Le cerco le voglio.

La cerco la voglio!

Ma, non sarà mai mia

Ah… ma come amo, come odio la donna.

La mia…

No!

Sono io suo avere.

Siamo la preda facile, di mille leonesse.

Sono il tuo trofeo.

 

 

 

 

Annunci


Categories: Lambda

9 replies

  1. Una lettura piacevole di versi spontanei….
    Un saluto,silvia

    • Saluti a te. Scusa per il ritardo nella risposta. Mi sono iscritto al tuo blog. Mi piace, Una anticipazione: tra pochi giorni pubblicherò un’articolo di ringraziamento. Grazie.

  2. Ti ringrazio per la visita e spero tu abbia scaricato l’e-book

  3. Che bella!
    Complimenti!
    Vicky

  4. Trofei? Perché mai?

    Sherabientot grazie

    • Solo metafora. Penso che chiunque ama una persona, ed è ricambiato (uomo o donna che sia): questo sia il suo premio, essere ricambiato o ricambiata. Ricambiare ciò che si è ricevuto o dato: è un trofeo. E, purtroppo, non sempre è così.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: